Vuoi un rimborso per il tuo volo Air Europa?

Menu

Scopri se hai diritto a un rimborso!

Rimborso volo Air Europa: quando richiederlo

La Carta dei diritti del passeggero individua le fattispecie per cui il passeggero ha diritto alla tutela.

Quelli riportati di seguito sono i casi in cui è possibile richiedere la compensazione pecuniaria o il rimborso del biglietto Air Europa:

  1. Cancellazione volo
  2. Volo in ritardo
  3. Overbooking o negato imbarco
  4. Rinuncia o annullamento

Assistenza Air Europa

Superate le 2 ore di ritardo, scatta l’obbligo di assistenza in aeroporto.

Ferma restando la valutazione sul diritto alla compensazione pecuniaria, che dipenderà dalla presenza o meno di circostanze eccezionali, rimane l’obbligo di assistenza da parte della Compagnia aerea, qualunque sia la causa del ritardo del volo programmato. Nello specifico il passeggero ha diritto a:

  • pasti e bevande
  • sistemazione in hotel
  • trasferimento dall’aeroporto all’hotel e viceversa
  • 2 telefonate o messaggi.

Inoltre, se Air Europa non fornisce tempestivamente ’assistenza, il passeggero può provvedere autonomamente.

In questi casi, consigliamo di conservare le ricevute delle spese sostenute, per poter procedere alla richiesta di rimborso.

Risarcimento Air Europa: compensazione pecuniaria e rimborso biglietto

In caso di ritardo, cancellazione o overbooking, l’importo cui si ha diritto a titolo di compensazione pecuniaria va da € 250,00 a € 600,00, in base alla lunghezza della tratta aerea in questione. Tuttavia, qualora siano state sostenuti costi extra a causa del disservizio,  anche quelli possono essere rimborsabili.

L’ammontare della compensazione pecuniaria Air Malta ammonta a:

  • 250,00 € per tratte fino a 1500 km
  • 400,00 € per tratte tra 1500 e 3500 km;
  • 600,00 € per tratte superiori a 3500 km.

Questi importi non dipendono dal prezzo speso per acquistare il biglietto.

Il rimborso biglietto Air Malta , cioè la restituzione della somma pagata per acquistare il biglietto, non dipende dalla lunghezza della tratta e può essere riconosciuto in aggiunta alla compensazione pecuniaria.
Posso avanzare una richiesta rimborso Air Europa nel caso in cui non abbia usufruito del volo per cui avevo fatto la prenotazione o di un volo alternativo fornito dalla Compagnia.
Avrò quindi diritto al rimborso in caso di cancellazione, overbooking (negato imbarco) o rinuncia per malattia, senza che mi sia stato riconosciuto un volo di riprotezione.

Diversamente, non avrò diritto al rimborso del prezzo del biglietto, ma alla sola compensazione pecuniaria, in caso di ritardo (avendo comunque usufruito del volo).

Chiedere rimborso Air Europa

L’assistenza Air Europa prevede una procedura di rimborso abbastanza articolata e lunga. Difficilmente il passeggero riesce ad ottenere il rimborso rivolgendosi direttamente alla Compagnia.
La Compagnia mette a disposizione un servizio di chat e un modulo, ma non è possibile parlare con un operatore.

Viste queste difficoltà, sempre più passeggeri decidono di rivolgersi al Team specializzato di RimborsamiTu.

Il servizio di RimborsamiTu

RimborsamiTu.it è un team di professionisti specializzati nel diritto dei trasporti.In particolare, grazie alla consolidata esperienza e professionalità, RimborsamiTu.it è in grado di assisterti al fine di ottenere, senza alcuna spesa,  il rimborso cui ogni passeggero ha diritto per aver subito un disservizio a causa della responsabilità del vettore aereo.

Oggi, infatti, grazie all’intervento dell’Unione Europea e all’emanazione del Regolamento CE 261/2004 direttamente applicabile negli Stati membri è possibile far valere diritti e garanzie in caso di volo in ritardo, cancellazione e negato imbarco(overbooking).

A differenza di altri portali nel settore, RimborsamiTu.it non chiederà alcun anticipo e nessuna percentuale del rimborso che ti verrà corrisposto dalla compagnia aerea.

Le spese di assistenza allo staff di RimborsamiTu.it vengono pagate a titolo di onorario direttamente dalle Compagnie aeree che si sono rese responsabili di disservizio nei confronti dei passeggeri-utenti. Per cui, RimborsamiTu.it ti assiste gratis!

Puoi richiedere il rimborso cui hai diritto entro 2 anni dalla data del volo.

Cosa serve per il rimborso Air Europa?

Per richiedere la compensazione Air Europa è sufficiente che si abbia un qualsiasi elemento da cui risulta l’avvenuta conservare prenotazione o carta d’imbarco.
Nei casi di cancellazione, negato imbarco o rinuncia al volo, sarà possibile richiedere il rimborso del prezzo del biglietto, per cui è molto importante che venga fornito un documento (normalmente la prenotazione) da cui risulti la somma pagata per l’acquisto del biglietto.
Per le cancellazioni è inoltre molto utile che ci venga fornita la comunicazione dell’avvenuta cancellazione (sms, mail, foto o altro).

Ti ricordiamo, inoltre, di conservare le prove di acquisto (scontrini e fatture) inerenti ad eventuali acquisti in caso di mancata assistenza.

Qualora il disservizio abbia altresì comportato la perdita della coincidenza o abbia comunque comportato altre spese per trasporti, sarà molto importante fornirci queste ricevute al fine di poter richiedere il rimborso.

Quando non spetta il rimborso Air Europa ?

Il Reg. CE 261/04 prevede che in caso di “circostanze eccezionali”, la Compagnia sia esonerata dal riconoscere la compensazione pecuniaria.

Per circostanze eccezionali vanno intese quelle fattispecie che esulino dal dominio della Compagnia aerea. Si possono elencare a mero titolo esemplificativo:

  • sicurezza;
  • bird strike;
  • avverse condizioni meteorologiche;
  • traffico aereo congestionato;

Contatti Air Europa e info utili

Air Europa è una compagnia aerea spagnola appartenente al gruppo turistico Globalia. Fondata nel 1986 da un gruppo di investitori guidati da Juan José Hidalgo, Air Europa inizia a operare con voli domestici nel 1993. Nel 1994 inaugura una delle rotte spagnole commerciali più importanti, da Madrid a Barcellona, e l’anno successivo apre i collegamenti internazionali volando a Londra e a New York. Nel 1996 la compagnia forniva già più di 750 voli alla settimana, introducendo nuove rotte verso Parigi, Asturie, Bilbao, Vigo, Varadero a Cuba e Salvador de Bahia in Brasile. Nel 1999 acquista i suoi primi sei Boeing 737, mentre l’anno dopo introduce il primo Boeing 767-300 per le sue rotte intercontinentali e propone ai suoi passeggeri il programma di fidelizzazione Fidelitas.

Lo stesso anno stipula accordi di code sharing con Alitalia da Madrid e Barcellona verso 11 destinazioni in Spagna.

Air Europa è sempre stata attenta al rispetto dell’ambiente, e nel 2002 installa nei suoi Boeing 737-800 la tecnologia winglet volta al risparmio di carburante. Nel 2003 stipula accordi con altre compagnie, come Air France, Air Luxor, Alitalia, Continental Airlines, KLM, Maley, Southern Winds, Tunisair e Aeropostal, e nel 2004 aggiunge al suo network Quito, Guayaquil, Praga e Varsavia. Nel 2005 diventa la prima compagnia aerea spagnola ad aprire i collegamenti diretti con la Cina, e nel 2007 inaugura due nuove rotte intercontinentali, Buenos Aires e Rio de Janeiro.

Il network verrà ampliato ulteriormente nel 2009 con l’aggiunta di Lisbona, Londra, Venezia, New York e Miami. Tra il 2008 e il 2009 Air Europa continua a perfezionare il suo programma di rispetto ambientale aderendo all’AIRE Oceanic Program per ridurre le emissioni di gas di scarico inquinanti nei voli intercontinentali. Nel 2010 è entrata a far parte a tutti gli effetti di SkyTeam, dando la possibilità ai suoi passeggeri di godere di comodi collegamenti in destinazioni in tutto il mondo.

La flotta di Air Europa è composta da quasi 50 velivoli: 17 Airbus A330, 2 Boeing 787-Dreamliner,21 Boeing 737-800 e 11 Embraer 195. Air Europa vola in Italia a Roma e Milano, mentre nel resto d’Europa atterra anche a Parigi, Ginevra, Londra e Amsterdam.

Informazioni sui bagagli (aggiornate ad agosto 2021):

Nei voli a corto e medio raggio, i passeggeri in classe Economy possono trasportare in stiva un collo da 23 kg, tranne chi è diretto a Dakar, che può spedire due colli da 23 kg ciascuno, mentre i passeggeri in classe Business hanno diritto al trasporto in stiva di due colli da 23 kg ciascuno e quelli nei voli per Dakar di tre colli da 23 kg ciascuno. In questi voli il bagaglio a mano consentito è di un collo da 10 kg per chi viaggia in classe Economy e un collo da 14 kg per i passeggeri in classe Business. Nei voli a lungo raggio i passeggeri in classe Economy hanno diritto al trasporto in stiva di un collo da 23 kg tranne nei voli per il Brasile in cui si ha una franchigia di due colli da 32 kg ciascuno e verso la Bolivia, Caracas e Lima in cui si possono trasportare due colli da 23 kg ciascuno. I passeggeri in classe Business possono spedire in stiva tre colli da 23 kg ciascuno nella maggior parte dei voli, tre colli da 32 kg ciascuno nei voli verso il Brasile, e due colli da 32 kg ciascuno nei collegamenti con New York. Il bagaglio a mano consentito nei voli a lungo raggio è di un collo da 10 kg in Economy e due colli per un peso totale di 18 kg in Business.
Menu